Corsa al risparmio con l’acquisto di nuovi infissi

Ancora pochi sono i giorni disponibili per approfittare dell’Ecobonus 2017 per i lavori di sostituzione di infissi in case o uffici. La Legge Finanziaria 2017, infatti, prevede fino al 31 dicembre 2017 una detrazione fiscale molto convenienti pari all’aliquota del 65% sul totale delle spese sostenute per la sostituzione e installazione di infissi. Nel 2018 il legislatore ha deciso di mantenere sempre l’Ecobonus all’interno della Legge Finanziaria per il 2018 e, tuttavia, lo ha fatto in termini senz’altro meno vantaggiosi. La detrazione prevista è pari solo al 50% sul totale della spesa del contribuente per la sostituzione e installazione degli infissi.

Chi vuole o pensa di sostituire i propri infissi prossimamente deve senz’altro decidere in fretta in modo da non perdere l’occasione unica di beneficiare di questa detrazione vantaggiosa per un lavoro che aumenta l’efficienza energetica della casa. Sicuramente, un margine di risparmio del 15% conta molto nell’economia di una così importante decisione come quella di fare lavori in casa. Ma oltre a questo risparmio è fondamentale considerare anche quello futuro sul consumo energetico.

Le specifiche dell’Ecobonus per i serramenti

L’Ecobonus per la sostituzione degli infissi, inoltre, funziona in modo facile per tutti i cittadini interessanti a farne uso. In primo luogo, i soggetti che hanno la possibilità di beneficiarne sono i singoli privati e le società (a prescindere che abbiano o meno la personalità giuridica) e anche gli enti privati e pubblici che non svolgono attività commerciale.

In secondo luogo, affinché si possa beneficiare della detrazione del 65% i soggetti devono disporre a qualsiasi titolo di un’immobile destinato a essere un’abitazione o un ufficio. In terzo luogo, gli infissi installati devono avere le stesse dimensioni degli infissi precedenti e, inoltre, devono limitare in modo significativo il volume dell’ambiente riscaldato. La sostituzione degli infissi incentivata dalla detrazione del 65% prevista dall’Ecobonus del 2017 è finalizzata a migliorare la gestione dell’energia sia nelle case sia negli uffici e, quindi, il modello di serramenti installati deve avere peculiari indici di trasmittanza, ovvero quelli stabiliti da un Decreto Ministeriale del 26 gennaio 2016. Il funzionamento della detrazione del 65% per la sostituzione dei vostri infissi ovvero serramenti è molto facile. In sostanza, avete la possibilità di detrarre il 65% su una spesa totale massima di 60.000 Euro in rate annuali nel corso di dieci anni dall’anno di esecuzione dei lavori, in questo caso il 2017. Questa agevolazione fiscale, tuttavia, non è cumulabile con altri incentivi fiscali statale offerti nel settore dell’edilizia. In ogni caso la sostituzione dei serramenti costituisce uno dei migliori provvedimenti per chi è interessato a ottenere il massimo risparmio energetico possibile.

Il legislatore ha deciso per il 2018 di ridurre l’aliquota della detrazione al 50% e non si sa quale potrebbe essere la sorte dell’Ecobonus per infissi e serramenti nel 2019. Il consiglio migliore, allora, è approfittare di questo vantaggio ora che ancora risulta disponibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *